Visite scolastiche

Modalità di svolgimento delle visite guidate

1- Visita guidata di mezza giornata

(scuola primaria I° e II° ciclo e scuola secondaria di I° e II° grado)

Dalle ore 9.30 alle ore  12.30 

Visita all’area didattica (scegliere un percorso tra quelli proposti)

Un operatore ogni 20-22 alunni

2- Visita guidata di un’intera giornata

(dal II° ciclo Scuola Primaria alla classe quinta della Scuola Secondaria di II° grado)

Dalle 9.30  alle 15.30 

Mattina: Visita all’area didattica (scegliere un percorso tra quelli proposti)

Salita verso Cà Pessina – 20 minuti di percorso in salita – e pranzo al sacco a cura dei partecipanti

Pomeriggio: Laboratori didattici sensoriali presso Cà Pessina

Un operatore ogni 20-22 alunni

3- Visita guidata per l’infanzia

(scuole dell’infanzia)

Per gli alunni della Scuola dell’Infanzia è disponibile un percorso lungo il quale proponiamo visite volte alla conoscenza del mondo naturale tra forme, colori e l’incontro con animali selvatici guida(sagome) che ci aiuteranno a capire quanto il silenzio, la pazienza e il rispetto siano regole d’oro anche per osservare gli animali e godere di una bella giornata in natura.

Mattina + Possibilità di pranzare al sacco in loco

Scegli il percorso didattico più adatto alla tua classe

Ricordati la lettera del percorso per indicarla poi nella prenotazione

A - Animali selvatci

A – ANIMALI SELVATICI CONOSCERLI PER RISPETTARLI

Questo particolare percorso è spesso la prima occasione per gli studenti in visita per imparare ad approcciarsi agli animali selvatici come esseri da rispettare. Scoiattoli, farfalle, pipistrelli, rapaci, caprioli, ecc. scopriremo insieme come rapportarci con loro imparando le regole per osservarli e soccorrerli in caso di necessità. Il taccuino del naturalista che compileremo ci aiuterà ad annotare le nostre scoperte!

B - Biodiversità

B – ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITA’

Perché rispettare la biodiversità è così importante? Cosa cambia per noi se la perdiamo? Cosa può fare ciascun di noi per difendere la biodiversità che ci circonda? Suggerimenti pratici per affrontare da protagonisti la sfida e trasformare i nostri giardini e case un luoghi accoglienti per gli animali selvatici e i fiori spontanei. Il taccuino del naturalista che compileremo ci aiuterà ad annotare le nostre scoperte!

C - Ecosistema stagno

C – UN TUFFO NELL’ECOSISTEMA STAGNO

Un viaggio alla scoperta dell’ecosistema stagno, delle specie animali e vegetali che caratterizzano maggiormente questo habitat. Un approfondimento pensato per conoscere da vicino  anche  il gambero di fiume protagonista speciale della vita acquatica del torrente Predina.

D - I lepidotteri

D – I LEPIDOTTERI

Farfalle e falene sono state osservate da tutti ma sai riconoscere una farfalla? Hai mai visto da vicinissimo un bruco? Mai guardato negli occhi di una farfalla? Scopriamo insieme il mondo del prato naturale tra fiori e insetti, importanti bioindicatori che ci aiutano a capire come il mondo naturale si adatta alla sempre maggiore presenza di alterazioni dovute all’azione antropica. Il taccuino del naturalista che compileremo ci aiuterà ad annotare le nostre scoperte!

E - Ospiti d’inverno

E – I PICCOLI OSPITI DEL GIARDINO D’INVERNO

Scopriremo chi sono i piccoli ospiti del giardino, impareremo a riconoscerli, quali strategie abbiano sviluppato per adattarsi ai cambiamenti delle stagioni e come aiutarli con vari tipi di mangiatoie costruite da noi.

F - Ospiti di primavera

F – I PICCOLI OSPITI DEL GIARDINO IN PRIMAVERA

La primavera è la stagione del risveglio dei moltissimi piccoli ospiti che poi animeranno l’estate: farfalle, api, ricci, uccelli insettivori, ecc. prepariamoci al meglio facendo trovar loro un giardino accogliente. Nidi artificiali per uccelli e api solitarie, mangiatoie per farfalle e rifugi per rospi, tante idee per trasformare il nostro giardino in un’oasi per gli animali selvatici.

PER LE VISITE DI UNA GIORNATA INTERA – Nel Pomeriggio – LABORATORI SENSORIALI

Le visite proposte per l’intera giornata si arricchiscono di momenti dedicati all’esplorazione sensoriale dell’ambiente naturale: i partecipanti di ogni età vengono coinvolti in esperienze che hanno l’obiettivo di sviluppare la capacità di esplorare l’ambiente naturale attraverso i propri sensi: osservare, ascoltare, toccare per imparare a conoscere e rispettare la natura facendoci emozionare da ciò che ci circonda.

IN CASO DI PIOGGIA

l’insegnante potrà scegliere se rimandare la visita a data da concordare oppure potrà scegliere di partecipare ad attività alternative da svolgersi nelle sale didattiche del Centro Visite(maggiori informazioni contattando direttamente la Segreteria).